Attore e comico

Stephen Colbert

Nato il 20 aprile 1964, a Charleston, SC; sposato Evelyn McGee; bambini: tre. Formazione: Frequentato Hampden-Sydney College, c. 1982-84; laureato presso la Northwestern University con una laurea in teatro, 1986.

Indirizzi: Agent-William Morris Agency, 151 El Camino Dr., Beverly Hills, CA 90212., Home Page —Comune di Montclair, NJ.

Carriera

Attore, scrittore televisivo, sceneggiatore, autore e produttore. Attore, Second City Improv Theater, Chicago, IL, c. 1986-90; è apparso anche in produzioni al Fastidiance Theatre, Chicago, IL; si è trasferito a New York City; ha fatto il debutto televisivo nella serie Comedy Central Exit 57, 1995; scrittore-performer, The Dana Carvey Show, ABC , 1996; scrittore per Saturday Night Live , 1996-97; corrispondente per Good Morning America, c., 1997; scrittore-performer, corrispondente, The Daily Show con Craig Kilborn, Comedy Central, 1997-99; scrittore-performer, corrispondente, The Daily Show con Jon Stewart, Comedy Central, 1999-2005; scrittore, produttore esecutivo, e conduttore , The Colbert Report, Comedy Central, 2005–. È anche apparso nella serie Comedy Central Strangers with Candy (anche scrittore), 1999-2000; fornito le voci per la serie televisiva animata Harvey Birdman, Attorney at Law , 2001-06, ed è apparso in spot televisivi per General Motors’ “Mr. Goodwrench,” c. 2003-04., Le apparizioni cinematografiche includono: Snow Days, 2001; Bewitched , 2005; Strangers with Candy, 2005. Autore di libri, tra cui: Wig-field: The Can-Do Town That Just May Not (con Amy Sedaris e Paul Dinello), Hyperion, 2003; America (The Book): A Citizen’s Guide to Democracy Inaction (con Daily Show writers), Warner Books, 2004.

Premi: Co-destinatario del premio Emmy per la migliore scrittura per una serie di varietà, musical o commedia, 2004, 2005 e 2006, per The Daily Show con Jon Stewart .,

Sidelights

Stephen Colbert ha trascorso diversi anni come uno dei corrispondenti di fake-news sul Daily Show con Jon Stewart prima di approdare al suo show Comedy Central, The Colbert Report , alla fine del 2005. Questo programma di finto commento , che va in onda weeknights dopo The Daily Show, presenta Colbert come un esperto di notizie roboante che arringa i suoi ospiti e ricorda continuamente agli spettatori che sta difendendo i loro diritti. Il comico ha vissuto il suo vero momento di celebrità nell’aprile del 2006, tuttavia, quando ha preso in giro l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti George W., Bush e i giornalisti incaricati di coprirlo durante il discorso principale alla cena dell’Associazione dei corrispondenti della Casa Bianca. Scrivendo sul New York magazine, Adam Sternbergh ha definito Colbert’s turn on the dais ” la notte che lo ha portato da un comico cult-TV a un eroe popolare che brandisce lanterne nel buio.”

Nativo di Charleston, Carolina del Sud, Colbert era l’ultimo di undici figli della sua famiglia, e la sua prima vita fu segnata dalla tragedia., Era sordo in un orecchio, cosa che accadde quando “avevo questo strano tumore”, spiegò con il suo caratteristico umorismo a David Remnick, redattore del New Yorker , “e lo tirarono fuori con un melone baller.”Quando aveva dieci anni, il suo medico-padre e due dei suoi fratelli erano tra i 69 morti in un incidente aereo 1974 a Charlotte, Carolina del Nord. “Nulla aveva senso dopo la morte di mio padre e dei miei fratelli”, ha detto Colbert a Bryce Donovan in un’intervista apparsa su The Charleston Post and Courier . “Ho appena spento.,”Il giorno di un funerale, Colbert disse di aver preso un libro da leggere, di averlo finito e di leggerne uno nuovo ogni giorno per i prossimi otto anni. Un disadattato auto-professato per il momento ha raggiunto la sua adolescenza, era un appassionato fan della fantascienza, e anche gravitato verso le opere del Signore degli Anelli romanziere J. R. R. Tolkien e il gioco di ruolo Dungeons & Draghi.

Colbert si liberò di una timidezza innata nella sua adolescenza quando scoprì che poteva far ridere gli altri., Alla venerabile scuola privata di Charleston che ha frequentato, Porter-Gaud, è stato votato clown di classe durante il suo ultimo anno. Anche se era attivo in un gruppo teatrale di Charleston, ha deciso di perseguire una laurea in filosofia a Hampden-Sydney College of Virginia prima di riconsiderare e il trasferimento alla Northwestern University nella zona di Chicago come un importante teatro. Dopo essersi diplomato nel 1986, si è unito alla rinomata compagnia teatrale Second City Improv di Chicago. Nell’estate del 1988 ha firmato con la sua compagnia di touring e ha trascorso i successivi due anni sulla strada.,

Trasferirsi a New York ha favorito le prospettive di carriera di Colbert. Il suo debutto televisivo è arrivato all’inizio del 1995 con Exit 57 , una serie di sketch comedy andata in onda su Comedy Central. Colbert è apparso in esso e ha scritto materiale pure, insieme ad altri due alunni Second City, Amy Sedaris e Paul Dinello. La serie fu di breve durata, ma aiutò Colbert a scrivere un lavoro con Saturday Night Live per la stagione 1996-97, dove la parodia di action-hero “Ambiguously Gay Duo” fu la sua co-creazione più memorabile (con Robert Smigel)., Ha anche scritto per Il Dana Carvey Show su ABC, e anche apparso in alcuni episodi. Ciò ha portato, a sua volta, a un’offerta per diventare un corrispondente per il fiocco mattutino della ABC , Good Morning America, ma solo una storia di Colbert è mai arrivata in onda. Intorno a questo stesso periodo, è stato invitato a fare un provino per slot di un corrispondente su una nuova serie Comedy Central, The Daily Show . “Davvero non volevo farlo perché odiavo Good Morning America, e ho pensato che sarebbe stata la stessa cosa”, ha detto a Donovan nell’intervista di Charleston Post e Courier.,

Ma The Daily Show è stato creato per prendere in giro la finta serietà delle notizie televisive, e l’umorismo impassibile di Colbert era perfetto. Nel gennaio del 1999, il comico Jon Stewart ha preso il posto dell’originale conduttore del Daily Show Craig Kilborn, e le valutazioni hanno iniziato a salire., Colbert ha scritto le sue scenette, che ha caratterizzato il suo on-air, persona con lo stesso nome: un abbottonato, giornalista televisivo untuoso che Colbert ha descritto in molte interviste come “un idiota ben intenzionato, mal informato, di alto status”, più recentemente a un corrispondente di notizie di vita reale, Morley Safer di CBS News in un’intervista che è andata in onda su 60 Minutes nel 2006. Colbert ha anche iniziato ad apparire in episodi di Strangers with Candy, la bizzarra serie comica di Sedaris e Dinello che ha iniziato ad andare in onda su Comedy Central nel 1999., Colbert è stato lanciato come il raccapricciante insegnante di scuola superiore Chuck Noblet che aiuta Sedaris’ disadattato Jerri Blank navigare la sua strada attraverso un ritorno di mezza età a scuola. È apparso nella versione cinematografica del 2005 di Strangers with Candy, e ha anche avuto un ruolo nel film di Will Ferrell/Nicole Kidman Bewitched nello stesso anno.

A questo punto, The Daily Show aveva guadagnato un pubblico immenso, e gli esperti della vita reale hanno persino citato la sua influenza sull’opinione pubblica durante la stagione della campagna 2004., I rapporti regolari dello show, sotto la bandiera “Indecision 2004”, hanno falsificato la copertura delle notizie mainstream delle gare presidenziali e congressuali, comprese le due convenzioni nazionali. Colbert ha contribuito a un best-seller 2004 tome, America( The Book): A Citizen’s Guide to Democracy Inaction , con altri scrittori per lo spettacolo. Il suo personaggio on-air sembrava essere di tendenze repubblicane, e il suo Daily Show office ha anche sfoggiato un poster della campagna del 1972 per Richard M. Nixon, il repubblicano a due mandati costretto dall’ufficio nel 1974., “Fu allora che venni a conoscenza dell’abuso di potere”, disse a Robin Finn, uno scrittore per il New York Times . “Sono diventato un vero credente. Sono l’ultimo di undici figli; i miei fratelli e sorelle, con solo due eccezioni, sono tutti repubblicani, e mi dicevano sempre: ‘Perché sei un tale pinko?”Nella stessa intervista, ha affermato che si sarebbe inserito perfettamente alla convention repubblicana a causa dei suoi sguardi dritti, e ha affermato che la missione del Daily Show all’evento del 2004 era “scoprire informazioni reali sui repubblicani., Vogliamo sapere dove sono i baccelli, dove sono cresciuti, e vogliamo fotografarli prima che vengano raccolti.”

L’osservazione è stata una rara candida da un esecutore che ha iniziato a dare interviste in modo coerente nel carattere come il suo corrispondente blowhard, che pronuncia il suo nome “cole-BEAR.”Nell’autunno del 2005, il” Cole-BEAR Re-PORE”, come è stato soprannominato , ha iniziato la messa in onda su Comedy Central subito dopo The Daily Show, completo di” hand-off ” standard tra Stewart e Colbert, proprio come le ancore via cavo in uscita e in entrata chiacchierano dal vivo per un momento., Il rapporto Colbert ha adottato un approccio diverso rispetto al suo successo genitore, tuttavia, con Colbert come un ospite amidaceo e arringante simile agli esperti conservatori che dominano CNN, MSNBC e Fox News. Nel suo episodio di debutto, Colbert ha promesso agli spettatori “veridicità”, che era diversa dalla vera “verità”.”Non sono un fan dei fatti”, ha spiegato l’ospite, secondo Marc Peyser in Newsweek . “Vedete, i fatti possono cambiare, ma la mia opinione non cambierà mai, non importa quali siano i fatti.,”

Il termine è stato immediatamente ripreso dai giornalisti americani e presto è diventato uno slogan peggiorativo usato per descrivere le tattiche della Casa Bianca nel trattare con il pubblico e un media curioso. Frank Rich , l’editorialista del New York Times, ha intitolato una delle sue colonne domenicali “Truthiness 101: From Frey to Alito” nel gennaio del 2006. Rich ha menzionato lo scandalo del mondo editoriale sul presunto libro di memorie di James Frey, Un milione di piccoli pezzi e le udienze di conferma del Senato per il candidato alla Corte Suprema degli Stati Uniti Samuel Alito., “Ciò che conta di più ora è se una storia può essere venduta come verità, preferibilmente in televisione”, ha affermato Rich. “L’imbracatura di Colbert della parola ‘verità’ ha preso piede istantaneamente l’anno scorso proprio perché viviamo nell’era della verità.”

Il Rapporto Colbert aveva diverse caratteristiche regolari, tra cui “This Week in God” e “Formidable Opponent”, in cui Colbert discuteva se stesso. Il suo pilastro, tuttavia, era la sfilata di politici, autori e altre figure che apparivano come suoi ospiti., Non sorprendentemente, Colbert e il suo staff raramente sono riusciti a prenotare politici repubblicani, specialmente dopo che John Mica, un membro repubblicano della Camera dei Rappresentanti della Florida, è apparso e Colbert ha chiesto: “Devi togliere il parrucchino quando passi attraverso la sicurezza?”

Sei mesi dopo il debutto del Rapporto Colbert, Colbert si trovò al centro di una polemica mediatica minore quando apparve come relatore alla cena dell’Associazione dei corrispondenti della Casa Bianca del 2006., L’evento annuale è noto per il buon carattere che il Washington press corps e lo staff della Casa Bianca-incluso il presidente—si danno l’un l’altro in una serie di discorsi e scenette, ma il discorso principale di Colbert è andato giù come uno dei più memorabili nella storia della cena. Con il presidente George W. Bush e la First Lady Laura Bush a pochi metri di distanza, Colbert ha iniziato affermando: “Io sto da quest’uomo perché sta per le cose. Non solo per le cose, sta sulle cose., Cose come portaerei e macerie e recentemente allagato piazze della città, ” ha iniziato, secondo Sternbergh di New York ‘s. “E questo invia un messaggio potente: che non importa cosa succede all’America, lei rimbalzerà sempre—con le operazioni fotografiche più potenti del mondo.”

Ulteriori strambate nel discorso di Colbert includevano un confronto con se stesso e Bush in cui affermava:” non così diverso … non siamo brainiacs sulla pattuglia dei nerd”, è stato citato nel New York Times . “Ragazzi come noi, non prestiamo attenzione ai sondaggi., Sappiamo che i sondaggi sono solo una raccolta di statistiche che riflettono ciò che la gente sta pensando ‘nella realtà.”E la realtà ha un ben noto pregiudizio liberale.”Il discorso di Colbert alla cena è stato trasmesso su C-SPAN, ma come la parola del suo take-down diffusione, clip di esso ha cominciato ad apparire sul sito web YouTube.com, e furono visti 2.7 milioni di volte in un periodo di due giorni mero. Giornalisti e esperti della vita reale hanno pesato sulla questione, con alcuni che lodavano Colbert e altri che affermavano di aver attraversato la linea in insulti e mancanza di rispetto., Un anno dopo, l’Associazione dei corrispondenti della Casa Bianca ha evitato polemiche invitando il comico veterano della discoteca Rich Little—meglio conosciuto per le sue imitazioni di Richard Nixon 30 anni prima—a tenere il discorso principale.

Il tono supponente e mortalmente serio di Colbert sul Rapporto Colbert è spesso paragonato a quello della personalità di Fox News Bill O’Reilly, ospite di The O’Reilly Factor . Una sera di gennaio del 2007, ognuno è apparso come ospiti nello show dell’altro., O’Reilly è famoso per il suo stile polemico e le guerre dei media ben pubblicizzate con Jon Stewart e Keith Olbermann di MSNBC, ma “merita credito per essere un buon sport, perché il suo era il ruolo ingrato”, ha osservato il critico televisivo del New York Times Alessandra Stanley. Sul rapporto Colbert , il suo ospite “ha suggerito che il signor O’Reilly era un po’ un attaccabrighe. Il signor O’Reilly ha sfidato con una battuta. ‘Sono effete’, protestò. “Questo è tutto un atto”, scrisse Stanley, al quale “Colbert si sporse in avanti e disse con voce profonda e drammatica,” Se sei un atto, allora cosa sono io?,'”

Come The Daily Show, The Colbert Report è registrato a New York City, e Colbert vive nella vicina Montclair, New Jersey, con la moglie e tre figli, che non sono autorizzati a guardare la performance serale del padre. “Dico le cose in modo molto piatto che non credo, e non voglio che percepiscano papà come insincero”, ha spiegato a Peyser in Newsweek sul divieto dello spettacolo nella sua famiglia. “Fondamentalmente dico loro che sono professionalmente ridicolo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *