Solar Impulse 2 (Si2) – l’iconico aereo a carburante zero con cui i nostri piloti Bertrand e André hanno recentemente girato il mondo a turno ai comandi-è stato rispedito oggi in Svizzera dagli Emirati Arabi Uniti. Insieme, hanno percorso oltre 40’000km in 17 tappe e 15 mesi, e hanno attraversato l’Asia, il Pacifico, gli Stati Uniti, l’Atlantico, il Mediterraneo e il Medio Oriente alimentati solo dall’energia del sole.,

Ora Si2 è finalmente tornato alle origini, dove l’idea è iniziata e l’avventura di perpetual endurance è iniziata 13 anni fa. Molti ferventi sostenitori erano presenti per assistere all’arrivo dell’aereo cargo e accogliere l’aereo rivoluzionario a casa. Un momento emozionante per il pubblico, ma anche per i piloti e il team presenti per questo epico atterraggio!

“Si2 è ora tornato a Dübendorf, dove è stato progettato e costruito e dove il team sta attualmente lavorando a nuove ed efficienti soluzioni di trasporto., Questo è un passo significativo in quanto chiude davvero il ciclo dell’avventura di volare in tutto il mondo, ma apre anche molte nuove prospettive per il futuro”, ha commentato André.

“Anche se ora Si2 è tornato in Svizzera, il messaggio di Solar Impulse continua. Il volo intorno al mondo era solo la prima parte dell’avventura; la seconda è l’Alleanza mondiale per le tecnologie pulite che è stata lanciata la scorsa settimana durante la COP22”, ha sottolineato Bertrand all’atterraggio dell’aereo cargo.,

Infatti, dalla fine del volo round-the-world dello scorso luglio, il team è stato impegnato a creare la prima Alleanza mondiale nel suo genere per le tecnologie pulite che è stata lanciata a Marrakesh l ‘ 11 novembre 2016 e i nostri ingegneri hanno continuato a lavorare su nuovi progetti dirompenti e innovativi, come velivoli elettrici senza pilota e ad alta E come eredità diretta di Solar Impulse e del volo intorno al mondo, queste avventure sono ancora una volta altri viaggi pionieristici!,

Si2 inizialmente soggiornerà presso il campo d’aviazione di Dübendorf questa soluzione è temporanea e siamo alla ricerca di trovare l’opzione migliore per il suo futuro. Non è un compito facile dato il suo 72 metri di apertura alare! Ma come spesso con Solar Impulse, trovare la soluzione ottimale – che si tratti del design dell’aeromobile, della finestra meteo giusta o delle autorizzazioni necessarie-è impegnativo.

Fino ad ora, musei in diverse parti del mondo hanno mostrato vivo interesse per ospitare Si2, ma nessuno di loro ha spazio sufficiente per un aereo di quelle dimensioni., Abbiamo anche preso in considerazione il rimontaggio e il volo di nuovo per scopi espositivi, ma anche lì, l’hangar di Dübendorf è troppo piccolo per ospitare questo – avremmo bisogno di trovare un altro spazio. Ultimo ma non meno importante, stiamo pensando di utilizzarla per sviluppare futuri progetti tecnologici.

Allo stesso modo, ci è voluto un po ‘ di tempo per trovare la soluzione ottimale per Solar Impulse 1 – il primo prototipo – che è ora ospitato presso la Cité des Sciences et de l’Industriein Paris, il più grande museo della scienza in Europa, da marzo 2015., Tuttavia, il nostro motto non è mai stato quello di andare veloce, ma di andare lontano, e siamo convinti che troveremo la soluzione perfetta per Si2 molto presto. Naturalmente vi terremo una volta che sappiamo di più, in modo da firmare per ricevere i nostri aggiornamenti qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *